Segnalazione. “Touch: Il sospetto sulla pelle” di J.S. Clarke.

Ben trovati cari lettori e care lettrici!

Oggi vi segnalo il romanzo di J.S. Clarke “Touch: Il sospetto sulla pelle”.

Ecco qui la sinossi:

Troppo coinvolta.
Con quelle semplici parole la giovane detective Harper Jones viene sollevata dal caso Taylor. Incapace di rassegnarsi alla scomparsa dell’amica e insospettita dalle indagini sommarie e inconcludenti condotte dal suo distretto, decide di ignorare l’ordine dei superiori proseguendo le ricerche da sola.
È disposta a tutto pur di scoprire la verità, anche a spingersi sull’orlo del baratro, in una spirale di torbidi segreti che coinvolgono le persone a lei più vicine e minacciano di distruggere ogni sua certezza.
Giunta a quel punto, infatti, la detective non può più ignorare la doppia vita della sua dolce amica, che ogni notte diventa Ivy, una delle dee del Poison, il locale notturno più rinomato della contea, attorno al quale gravita la malavita californiana gestita da Gustavo Esposito.
Certa che quel luogo di perdizione abbia a che fare con la sparizione di Melanie, Harper tenterà l’impossibile per salvarla, nonostante l’ambiguo e affascinante Julian, erede dell’impero degli Esposito, sia deciso a non renderle le cose facili.
Invischiata in una rete di seduzione e pericoli nel cuore del Poison, Harper dovrà tenere bene a mente un’unica regola: sospettare di chiunque.

Il romanzo è autoconclusivo e si trova in vendita su Amazon sia in formato digitale che cartaceo.
IMG_20180812_172852.png
Buone letture e alla prossima!

Segnalazione. “Anime sbagliate destini incrociati” di Elisa Crescenzi.

Ben trovati cari lettori e care lettrici.

Oggi vi segnalo un romanzo in uscita il 28 luglio. Si tratta di “Anime sbagliate destini incrociati” scritto da Elisa Crescenzi e autopubblicato su Amazon.

Trama. Tic Tac…Tic Tac…
Dicono che la vita sia solo questione di tempo, ma c’è chi non ne ha mai abbastanza.
Giulia, ventuno anni e un grande dolore alle spalle, sta cercando di costruirsi una vita, di riempire quel maledetto vuoto, che sente dentro ogni volta che ripensa alla sua infanzia.
Tutti abbiamo uno scheletro nell’armadio che teniamo ben nascosto dagli sguardi indiscreti, esattamente come Stefano che si nasconde dietro troppi tatuaggi e due grandi occhi chiari, mostrando solo ciò che le persone vogliono vedere.
Due vite opposte, così diverse che il loro incontro li lascerà con una strana sensazione ad arrampicarsi addosso.
Bisogna sempre tenere gli occhi bene aperti, perché un giorno, la parvenza di stabilità che hai dato a ciò che ti circonda, e a te stesso potrebbe crollare miseramente con un soffio di vento. Un passo falso e tutto quello che avevi costruito con tanta fatica potrebbe essere spazzato via, a quel punto sarai tu a dover decidere che strada prendere.
Un intrecciarsi di storie e di persone, daranno la possibilità a Giulia e Stefano di costruirsi una vita e non di rifugiarsi nei ricordi. Sarà l’amore, quello vero, quello dannato ma forte, che la salverà… che salverà entrambi da loro stessi.
IMG_20180703_233457_670
Come dico spesso, sosteniamo i giovani autori e leggiamo i loro romanzi!
Aggiungo una mia personale riflessione sulle autopubblicazioni. Fino a pochissimi anni fa storcevo il naso davanti a chi sceglieva di non lavorare con una casa editrice e fare tutto da solo. Pensavo, erroneamente, che nessuno avesse voluto pubblicare il loro libro perché magari si trattava di un prodotto scadente e quindi la scelta dell’autore di fare da sé fosse obbligata. Niente di più sbagliato! Certo esistono libri del genere, ma nella maggioranza dei casi l’autopubblicazione è una decisione ben ponderata e spesso porta ad ottimi risultati. Grazie ad Instagram ho letto e scoperto libri bellissimi che prima avrei snobbato solo perché la copertina non riportava il nome di una casa editrice. Diamo fiducia al lavoro che c’è dietro tale scelta e, al di là dei propri gusti letterari, supportiamo gli autori che credono in ciò che fanno tanto da rischiare in prima persona.
Alla prossima e buone letture!

Segnalazione. “Come un’isola” di Monika M.

Salve lettori, oggi vi segnalo la nuova edizione del romanzo di Monika M. “Come un’isola“, pubblicato da Lettere Animate.

31681845_430374497422121_9159002356967276544_n

Il 28 Maggio uscirà in tutti gli store, la nuova edizione del romanzo ed in esso sono stati inclusi due spin-off inediti.

31714880_430374624088775_2915972800424443904_n

Trama. Come un’isola narra la Dominazione in modo psicologico e non erotico, descrivendo un vero rapporto dom/sub.
Lucrezia contatta Victor per rivivere le torture della Santa Inquisizione, essendo convinta di aver vissuto, in un’altra vita, accuse di stregoneria. Ma nulla andrà come Lucrezia ha stabilito, finirà per innamorarsi del suo carnefice.
31717806_430374710755433_7263574757428166656_n
Introduzione alla lettura. Come un’isola è forse scritto unicamente per noi donne, noi donne che ci amiamo così tanto da saper amare in modo unico, senza però tradirci mai. E’ una storia d’amore non convenzionale, complessa, forse malata, tenace, che rivela la fragilità e la forza stessa della protagonista. E’ un invito a darci una possibilità anche quando tutti i segnali indicano pericolo, vivere un amore sapendo che si verrà feriti non per ingenuità ma per coraggio, vincendo la paura del dolore che sappiamo arriverà ma che sarà nulla confrontato ad una assenza di rimpianto. E’ consapevolezza di sé, è controllo, è scelta . Lucrezia , la protagonista, allineerà la sua vita a quella di Victor convinta di poter, come sempre nella sua vita, controllare tutto . Nulla sarà più diverso da ciò che lei aveva pianificato fino a conoscere la travolgente ribellione, fiera del suo orgoglio ingaggerà una guerra con il suo stesso cuore per non concedersi ad un amore non corrisposto .Si tufferà volontariamente in due occhi crudeli e belli sapendo che vi troverà la morte per annegamento, consapevole che quel che dopo l’aspetterà non sarà più vita , ma sopravvivenza scandita da una inguaribile mancanza, dettata però dalla libertà della scelta fatta .Siamo spesso schiavi dei nostri limiti , ma quanto di noi siamo disposti a tradire per oltrepassarli ?<< Non bisogna mai partire da un risultato , se lo facessimo tutto sarebbe falsato ,ogni gesto e pensiero mutato dal desiderio di giungere dove si è stabilito e non dove veramente siamo attesi… sei enigma e mistero che vivrò per sempre o forse mai più… >>  da Come un’isola di Monika M.
31755287_430374537422117_7444738075701280768_n (1)
Ringrazio l’autrice che ha scelto il mio blog per segnalare la nuova pubblicazione del suo romanzo e le auguro ogni bene.
Segnatevi la data, 28 maggio, e buona lettura!