La tentazione di essere felici, Lorenzo Marone.

La tentazione di essere felici è il romanzo di esordio di Lorenzo Marone, pubblicato nel 2015 da Longanesi, è stato un successo fin da subito.

Protagonista della storia è Cesare Annunziata settantasettenne vedovo da cinque anni di Caterina e con due figli, Sveva e Dante. Cesare è un vecchietto cinico e scontroso che gioca un po’ a nascondersi dietro il suo personaggio duro e rompiscatole ma che sa anche essere un bravo nonno col piccolo Federico e un buon vicino di casa con Marino, amico di una vita, con la signora Eleonora, la gattara del palazzo, e con la giovane e misteriosa Emma.

bty

Il romanzo è ambientato a Napoli, Cesare abita in un vecchio palazzo in un appartamento che prima condivideva con la moglie, le pareti sono sottili e tutti sanno tutto di tutti. Da poco tempo nello stesso pianerottolo si è trasferita una giovane coppia che non ha fatto amicizia con i vicini, come se nascondesse un segreto. Cesare cerca di fare la conoscenza della donna, Emma, senza ottenere grossi risultati finché un giorno si accorge che lei sotto trucco e occhiali nasconde segni di percosse. Comincia così questo strano rapporto tra Cesare ed Emma con lui che cerca di aiutarla e lei che inizialmente lo tiene distante. C’è poi la relazione che Cesare intrattiene con Rossana, una prostituta sessantenne che allieta gli anziani del quartiere. E ancora il legame particolare tra Cesare e i figli. Sveva, la maggiore, è sposata ma non è felice, ha un figlio e lavora in uno studio legale. Rimprovera al padre di non prendersi abbastanza cura di se stesso e di non essere stato sufficientemente presente in passato nella vita di famiglia. Poi c’è Dante un brillante gallerista gay. Cesare è cosciente dell’omosessualità del figlio ma non capisce il motivo per cui lui non glielo abbia mai confessato.

Ho letto questo romanzo dopo aver conosciuto le storie di Luce in “Magari domani resto” e di Erri in “La tristezza ha il sonno leggero” e devo dire che la capacità di raccontare che ha Lorenzo Marone non è così facile da trovare in altri scrittori, riesce ad alternare momenti drammatici a situazioni comiche e divertenti. I suoi personaggi principali hanno sempre delle caratteristiche ben specifiche che li rendono comuni e riconoscibili, come se si trattasse di un amico, un parente, un vicino. Cesare è un vecchietto di 77 anni che si fa fatica a considerare “vecchio”: beve birra, fuma, mangia cibo poco salutare, non si fa gli affari suoi correndo grossi rischi, va con una prostituta facendosi aiutare dalla pillolina blu, è un solitario burbero incapace di mostrare affetto. Più che un nonno sembra un irriducibile scapestrato! Eppure leggendo la sua storia si scopre un ragazzo che ha dovuto rinunciare ai suoi sogni, un uomo che ha scoperto l’amore là dove non era consentito trovarlo, che ha fatto tanti errori ma che davanti alla sofferenza di una sconosciuta non esita un attimo a correre in suo aiuto.

Mi piace l’odore dei bambini appena nati e il suono lontano di un pianoforte. Mi piace il rumore della ghiaia calpestata e le strade che si dipanano come torrenti fra i campi. Mi piace il Vesuvio che mi fa sentire a casa. Mi piace infilare i piedi sotto la sabbia. Mi piace il calcio la domenica pomeriggio, l’odore  di una saponetta nuova, i vetri appannati nelle giornate fredde.

Il finale è sorprendente, ammetto di esser stata convinta per tutto il romanzo che sarebbe finito in tutt’altro modo e invece mi sono dovuta ricredere. Proprio le ultime pagine mi hanno fatto apprezzare maggiormente questa storia.

E adesso sono pronta per tuffarmi nella storia di Mimì in “Un ragazzo normale”, l’ultimo libro pubblicato di Lorenzo Marone. A presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...